Spedizione gratuita per gli ordini oltre i €19,99! (isole escluse)

Precedente
Pepite Cipolla Secchiello 2 kg

Pepite Cipolla Secchiello 2 kg

17,25
Prossimo

Patatine Classiche PAI 300g

27,81
Patatine Classiche Pai 300g

Tarallini Tris da 500g

Busta in ATM

3,78

IVA Incl.

Esaurito

Informami quando l'articolo è disponibile.

Codice: AP01.008.06 Categorie: , Tipologia:

Taralli pugliesi tre gusti

  • Nati dalla tradizione di Puglia profumati e leggeri
  • tre gusti diversi
  • Qualità Premium-Origine: Italia
  • Confezionate in ATM-Sacchetto scorta
  • Stuzzicante piace a tutti perché fa “compagnia”

Descrizione

Tarallini tris in formato busta da 500 g

Tarallini Tris Busta da 500g. Dalla antica tradizione pugliese nascono i taralli tre gusti diversi, realizzati con ingredienti selezionati e di prima qualità. I taralli prodotti ancora con metodo tradizionale seguendo le ricette più antiche risultano friabilissimi e leggeri come non mai. Li realizziamo nei diversi gusti tutti da provare e da accompagnare ad un buon aperitivo o una bella ” bionda”.

Forse non tutti sanno che...

In Puglia non c’è aperitivo senza taralli. Serviti spesso con olive, salumi e formaggi e accompagnati da un calice di vino o un bicchiere di birra, sono l’ingrediente essenziale dell’happy hour dei pugliesi. Quali sono le origini e la storia del tarallo? È nato prima il tarallo pugliese o quello napoletano? E qual è la differenza tra i due? Andiamo per gradi: iniziamo dal nome. La parola “tarallo” ha un’origine incerta. C’è chi lo riconduce al verbo latino “torrère” che significa abbrustolire, chi al francese “toral” ovvero “essiccatoio” e chi al più antico “danal” che significa pane rotondo.Un’altra ipotesi è che il nome derivi dal greco “daratos”, cioè “specie di pane”.
Se l’etimologia del termine è ancora dubbiosa, più certa appare invece la sua storia. Se è difficile stabilire quale dei due taralli sia nato prima, è sicuramente più semplice distinguere le due tipologie. Il tarallo partenopeo è più grande ed è preparato con il grasso di maiale mentre i taralli pugliesi sono più piccoli, lisci e fatti con l’olio d’oliva, cui si aggiungono spesso pomodori e origano per dare vita ai taralli alla pizzaiola.

FARINA DI GRANO tenero tipo “0”, vino bianco (contiene solfiti), olio di girasole alto oleico, olio extravergine di oliva, olive, origano, rosmarino, sale

Può contenere tracce di FRUTTA A GUSCIO

Energia Kcal 455
Grassi g 18
Di cui acidi grassi saturi g 2,1
Carboidrati g 62,3
Di cui zuccheri g 0,7
Fibre g 2,5
Proteine g 9,8
Sale g 2,6
Il nostro centro assistenza è a tua completa disposizione!