Spedizione gratuita per gli ordini oltre i €19,99! (isole escluse)

Snack Salutari: come cambiano le abitudini degli italiani

Snack Salutari

Quando si parla di snack salutari, che sia ora di merenda o spuntino, oggi strizziamo l’occhio alla frutta. In fondo, questa pandemia ci ha indotti a porre maggiore attenzione all’alimentazione. Restando tra le mura di casa, l’emergenza sanitaria ha modificato le scelte di consumo degli italiani.

Abbiamo assistito ad un cambio direzionale soprattutto nell’alimentazione. Per saziare la fame tra i pasti principali, le persone hanno scelto come snack qualcosa di più salutare ovvero la frutta fresca e la frutta secca. Sono mele e pere insieme a mandorle e noci ad essere principalmente preferite rispetto alle merendine classiche. Da inizio pandemia, sia adulti che bambini, hanno adottato un attenzione particolare alla genuinità degli alimenti.     
A documentare questo cambiamento di stile, che vira verso alimenti più freschi e salubri, è l’indagine di BVA Doxa – Unione Italiana Food. L’incidenza del consumo di alimenti genuini nella scelta e composizione dello snack (come si nota dall’indagine) ha visto crescere:

  1. Per gli adulti dal 42% al 60% ben otto punti percentuali di crescita. Questa è stata influenzata specialmente dalle persone che erano abituate a passare la maggior parte della giornata fuori casa e in ufficio.
  2. Per i bambini dal 32% al 36%, la crescita ha riguardato 4 punti percentuali tra l’alternarsi della didattica a distanza e della frequenza scuola in presenza

Le preferenze non riguardano solo la frutta in generale. Il gradimento espresso dagli italiani, riguarda anche la crescita dello yogurt. Quest’ultimo ha avuto una crescita che va dal 46% al 58% rispetto al periodo pre-pandemia. Anche biscotti e l’uso di pane e dolci fatti in casa hanno visto una crescita sostanziale.
Mentre le classiche merendine sono rimaste stabili al 45%, come uso e composizione dello snack e nelle pause giornaliere. Questa stabilità è dovuta alla comodità che riguarda la monoporzione con peso e contenuto calorico prestabiliti in etichetta.
Crescita stabile anche per snack salati come i classici stuzzichini e crackers.
Gli operatori del settore sono avvisati, i consumatori vanno verso una consapevolezza degli alimenti e dei cibi con una crescente attenzione alla qualità e alla genuinità del prodotto.

Condividi questo articolo!
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Lascia un commento
Il nostro centro assistenza è a tua completa disposizione!