Spedizione gratuita per gli ordini oltre i €19,99! (isole escluse)

Precedente
Previous Product Image

Tarallini Peperoncino Secchiello da 2 kg

17,25
Prossimo

Tarallini Semi di Finocchio Secchiello da 2 kg

17,25
Next Product Image

Tarallini Semi di Finocchio da 500 g

Busta in ATM

3,78

IVA Incl.
Codice: AP01.005.11 Categorie: , Tipologia:

Taralli pugliesi gusto Semi di Finocchio

  • Prodotto tipico da un’ Antica ricetta di Puglia
  • Gusto fresco ai Semi di Finocchio sfiziosi e leggeri
  • Qualità Premium-Origine: Italia
  • Confezionate in ATM-Sacchetto scorta
  • Ottimi, buoni da soli o con salse e creme salate

Descrizione

Tarallini pugliesi gusto Semi di Finocchio in formato busta 500 g

Dalla antica tradizione pugliese nascono i taralli Aperisnack al gusto fresco Semi di Finocchio, realizzati con ingredienti selezionati e di prima qualità. I taralli al finocchio prodotti ancora con metodo tradizionale seguendo le ricette più antiche risultano friabilissimi e leggeri come non mai. Li realizziamo nei diversi gusti tutti da provare e da accompagnare ad un buon aperitivo o una bella ” bionda”.

Forse non tutti sanno che...

In Puglia non c’è aperitivo senza taralli. Serviti spesso con olive, salumi e formaggi e accompagnati da un calice di vino o un bicchiere di birra, sono l’ingrediente essenziale dell’happy hour dei pugliesi. Quali sono le origini e la storia del tarallo? È nato prima il tarallo pugliese o quello napoletano? E qual è la differenza tra i due? Andiamo per gradi: iniziamo dal nome. La parola “tarallo” ha un’origine incerta. C’è chi lo riconduce al verbo latino “torrère” che significa abbrustolire, chi al francese “toral” ovvero “essiccatoio” e chi al più antico “danal” che significa pane rotondo.Un’altra ipotesi è che il nome derivi dal greco “daratos”, cioè “specie di pane”.
Se l’etimologia del termine è ancora dubbiosa, più certa appare invece la sua storia. Se è difficile stabilire quale dei due taralli sia nato prima, è sicuramente più semplice distinguere le due tipologie. Il tarallo partenopeo è più grande ed è preparato con il grasso di maiale mentre i taralli pugliesi sono più piccoli, lisci e fatti con l’olio d’oliva, cui si aggiungono spesso semi di finocchietto o peperoncino.

FARINA DI GRANO tenero tipo “0”,vino bianco (contiene solfiti), olio di girasole altoleico, olio extravergine di oliva,sale, semi di finocchio (1,2%).

Può contenere tracce di FRUTTA A GUSCIO

Energia Kcal 455
Grassi g 18
Di cui acidi grassi saturi g 2,1
Carboidrati g 62,3
Di cui zuccheri g 0,7
Fibre g 2,5
Proteine g 9,8
Sale g 2,6
Il nostro centro assistenza è a tua completa disposizione!